NEMICA ACERRIMA

Autore: Anna Nardelli

Tu, nemica acerrima
ti nutri della ninfa vitale,
tu, senza alcuna pietà
assali l’essenza più intima,
tu, avvolgi il corpo nella mortale
stretta della tua empietà.

Tu, che ti insinui nell’anima,
e laceri il fragile cuor
tu, sola vivi con malvagità
dell’ ultimo nostro respir.
Anna Nardelli
(15-01-2016)

Condividi: