HomeLe fragole    Accedi

Autore: Nicola Giuseppe Morleo

Vorrei arrendermi la sera

magari davanti al focolare

con un bicchiere di follia

e un ricordo di mia madre.

Vorrei distruggermi le mani

come muri intrisi di parole

e gli occhi pieni di sguardi

dall’amore sventolato.

Vorrei piangere dal ridere

asciugare i miei pensieri

e poi accarezzarti ancora

tra una fiaba e una focaccia.

Vorrei ancora la tua voce

mentre mi chiami e poi taci

quanto eri fragile al mattino

ma era forte ogni tuo abbraccio.

A colazione pane e amore

con acqua e zucchero sul cuore

sognavo prati con fiori variopinti

e tu, il mio sole sempre acceso.

Lontano ma ancora qui con me

lontano chissà dove non lo so

lontano ma mi starai pensando

lontano e io ti penso ancora.

Il cielo cambia spesso di colore

e a te piacevano le fragole.

( Per mia mamma, mia moglie e per tutte le mamme che sono in cielo ).

Letture 1

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

Letture 1

Mi piace: