Erano fiori

 

Elvio 640x44012804563_1062555237118879_1130981262_n

 

autore: Elvio Angeletti

Erano viole

profumate nel prato

insieme alle margherite

poi un vento gelido

le ha condannate

senza saperlo lingue di fuoco

le hanno colpite.

 

Viola un giorno disse

ce la faremo e Margherita

pianse di gioia.

 

Era un gioco

forse una farsa

studiata da tempo

da chi sprigionava

orrore e tempesta.
Puzzava di polvere

il vento troppo forte

e di lì a poco

arrivò anche la morte.

 

Il prato pianse

per quello scempio

e crebbero rose

dal colore indeciso.

 

Era polvere

volava leggera

e tra i fuochi

ed il canto del vento

si nascondeva la morte.

 

Erano fiori

nati nel prato

al primo sole di primavera.

Condividi: