HomeRicordo    Accedi

images (2)

Autore Germano Cantalupi

Era una domenica d’estate

Sulla collina la campana suonava

La chiesa del convento

I fedeli richiamava

Giorno di festa

Del suo patrono

Delle sue gesta

Si ricordava

Del suo perdono

Si implorava

Di ogni uomo

Damigella o dama

Alleggerire l’anima

Dal peccato e della sua trama

E tu che scendevi

Dal sentiero polveroso

Che ancor ora

Che penso al passato

Mi fa sentire orgoglioso

E molto fortunato

Capelli schiariti

Dai raggi del sole

In mano un cestino

Il cestino del cuore

Di quel mattino

Che con lo sguardo seguivo

Leggero il cammino

Di un sorriso lontano

Che non raggiungerei

Ora

Stendendo la mano

Tu scendevi

Nel mio essere felice

Di essere il giorno

Di questo appendice

Ora un ricordo

Appena iniziato

Ma come gli altri

Destinato

A tornare la

Dove l’ho stipato

Perché come il tempo

Anche lui fa parte

Del  passato

 

 

Letture 0

I commenti sono chiusi.

Si prega di non violare il copyright!

Letture 0

Mi piace: