E PUR TI AMO ANCORA

E PUR TI AMO ANCORA SantoroAutore: Salvatore Armando Santoro
E pur ti amo ancora e tu lo sai,
m’hai fatto, è vero, tanto tribolare
ma ancor ti penso e non ti so scordare
ti seguo col pensier dovunque vai.

M’hai dato tanto affetto e tanti guai
in rete m’hai voluto dileggiare
come un degenerato presentare,
sempre sei qui qualunque cosa fai.

Spero che il tempo un dì sarà maestro
per comprendere l’ansia ed il tormento
provocate dal tuo agir maldestro

poter leggere un tuo ravvedimento
per quel tuo tentativo di capestro
che m’ha lasciato come foglia al vento.

Poterti poi alla fine perdonare
e, in pace con me stesso, addormentare.


(Donnas 18.12.2015 – 17,37)

– Sonetto ritornellato

Condividi: