Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
 
HomeAYAT AL GHERMEZI (Una delle tante)    Accedi

Commenti

AYAT AL GHERMEZI (Una delle tante) — 2 commenti

  1. Un messaggio che condivido ” in toto” (a parte la bellezza formale ed emozionale), per la sensibilità propria di una Donna e, in specie, di un’Anima bella, quale tu sei”
    Eppure c’è da inorridire per quanto accaduto a Lerici (La Spezia), ad opera di un… PARROCO”!!!!

    Lerici, messaggio natalizio del parroco contro le donne:

    “Femminicidio? Facciano autocritica”
    Polemiche in parrocchia dopo l’affissione in chiesa di una lettera che accusa la donna

    “La donna si è allontanata dalla virtù e dalla famiglia: per questo faccia autocritica quando si parla di femminicidio”.
    E’ in sintesi il messaggio contenuto in un volantino comparso sulle porte della chiesa di San Terenzo a Lerici (Spezia).
    Il manifesto, affisso da Don Piero Corsi, già noto per le sue posizioni estreme, si apre con il titolo: “Donne e il femminicidio facciano sana autocritica. Quante volte provocano?”.
    Andando alla messa di Natale, i parrocchiani tutto potevano aspettarsi fuorché questo. Ad accoglierli sul sagrato, a due passi dal presepio, il parroco ha affisso l’estratto dalla lettera apostolica “Mulieres dignitatem” commentata dall’editorialista del sito Pontifex.it. Sostanzialmente, il volantino “accusa” le donne di meritarsi il peggio per essersi allontanate dalla virtù e dalla famiglia.

    Un messaggio che è stato subito bollato come inaccettabile, soprattutto il giorno di Natale, dai parrocchiani. Non è la prima volta che Don Piero Corsi si fa notare per le sue iniziative discutibili: tempo fa aveva dedicato fogliettoni satirici contro l’Islam e contro gli immigrati appesi alla porta della chiesa.”

    http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/articoli/1074688/lerici-messaggio-natalizio-del-parroco-contro-le-donne-femminicidio-facciano-autocritica.shtml

    UN ABBRACCIO, mia cara.

    • Carissima Ade,sono particolarmente felice del tuo commento.L’esperienza mi insegna che difficilmente vengono commentate le poesie che riflettono sull’attualità. La mentalità del parroco, propria delle persone incapaci d’amare, rende sporca una delle cose che riguarda l’intera umanità, IL SESSO, dovrebbe indignare le donne di Lerici di cui questo individuo nutre la sua grassa ignoranza. Del resto cosa ci si può aspettare da una istituzione che nel suo catecchismo insegna che lo stupro è un peccato contro la castità e non un reato contro la persona?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://sfogliandopoesia.com/regolamento-del-sito/

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.